Articoli

Di vento e di aquiloni

Oggi ci sentiamo tutti senza appigli. Disorientati e posti di fronte all'illusorietà di poter controllare la nostra vita, oscilliamo in continuazione in avanti e indietro alla ricerca di un equilibrio.
Occorre imparare l'arte del kitesurfer alternando la nostra abitudine a "tirare" con l'abilità ad assecondare lo squilibrio in avanti. Con fiducia
Leggi l'articolo >

Non è sempre tempo di mediare

Il coro nella tragedia greca rappresenta la voce del cittadino, del pubblico. Ma è "lì anche per interrogare, per stabilire una distanza rispetto al problema, per situarlo altrove" (J.Morineau). I nostri "cori" che rendono tutto tragico sono la sconsolata immagine di un uomo-dio che fa dell'arroganza il proprio piedistallo
Leggi l'articolo >

Perchè non sia passato invano

Durante il lockdown, quando tutti eravamo obbligati a dire NO ad un'infinità di situazioni che normalmente occupavano la nostra vita, questa indiscutibile ragione di forza maggiore è diventata l'opportunità per ascoltare i profondi NO che non avevamo mai osato manifestare
Leggi l'articolo >

Di bivio in bivio: la disciplina del Discernimento

Il meglio e il peggio forse non sono affatto separati. Forse mi fa comodo immaginarli separati, nell’illusione di potermi sentire al sicuro da me stessa.
Di certo non è facile. Ho coltivato per quanto possibile un po’ di digiuno mediatico e la parola che più di tutte mi rimbomba nella mente e nel cuore è DISCERNIMENTO
Leggi l'articolo >

…Che cosa ci guadagno?

"Ma piangerai!" disse il piccolo principe. "E' certo", disse la volpe. "Ma allora che ci guadagni?" "Ci guadagno", disse la volpe, "il colore del grano"

…Che cosa ci guadagno?...
Questa domanda mi accompagna da quando si è iniziato a parlare di fase 2. Per un attimo ho sentito il timore di non aver sfruttato appieno questo tempo di quarantena. Per un attimo ne ho temuto la fine.
Leggi l'articolo >

Come un faro nella tempesta

Dentro e fuori di noi una tempesta di emozioni la cui potente onda d'urto sferza in continuazione i nostri corpi, le nostre cellule, scuotendole in profondità.
Occorre rimanere saldi, diventare un faro per sè stessi e per gli altri
Leggi l'articolo >

Un metro di vicinanza

La Cura e non la diffidenza, la Vicinanza e non l'ostilità, l'azione consapevole e non la re-azione istintiva: questo è il passaggio evolutivo che è richiesto oggi per innalzarci verso l'Umano!
Leggi l'articolo >

Radici che nutrono

Sentire che le generazioni che ci hanno preceduto ci sostengono e ci sospingono verso la Vita diventa un obiettivo fondamentale per la nostra crescita evolutiva
Leggi l'articolo >

La “meditazione sospesa”

“Quando qualcuno è felice a Napoli, paga due caffè: uno per se stesso, ed un altro per qualcuno altro. E’ come offrire un caffè al resto del mondo” (L. De Crescenzo)... Quando dalla meditazione emergono frutti inattesi...
Leggi l'articolo >